Mezuzah Blog

Aspettando Pesach …

con le parole di Rav Locci

Rabbino Capo della Comunità Ebraica di Padova


Questo mese sarà per voi il capo di tutti i mesi…


(Shemot 12:2)


Ebbene sì, ci stiamo avvicinando a Pesach e domani leggeremo il brano della Torah che parla dell’elezione del mese di Nissan come Rosh Chodashim, capo di tutti i mesi. Tuttavia, anche se nella Mishnà il primo di Nissan è considerato uno dei quattro capi d’anno (Rosh Hashanà) del calendario ebraico, la Torah “scritta” con il suo appellativo Rosh Chodashim vuole sottolineare un principio.
Il rabbino padovano Moshè David Valle (1696-1777), nel suo commento al libro dell’Esodo, spiega la differenza tra le due espressioni: “solo il mese di Tishrì è chiamato Rosh Hashanà perché, oltre a ricordare la creazione dell’universo, in esso il Creatore rinnova la Sua guida dell’universo; infatti, secondo una interpretazione mistica, le lettere della parola בראשית (Bereshit – in Principio) anagrammate formano l’espressione בא’ תשרי (bealef Tishrì – nel primo di Tishrì).
Nissan è chiamato invece Rosh Chodashim, capo dei mesi, perché la sua importanza, relativa all’aumento di Chesed – amore divino che si desta in questo mese, si diffonde e si espande su tutti gli altri mesi dell’anno”.
La diversa definizione di Nissan e Tishrì, evidenzia il principio che la nostra realtà è fatta di “forma” e “contenuto”, elementi fondanti e inscindibili tra loro che, al tempo stesso, sono distinti per natura e ruolo.
Shabbat Shalom e Chodesh Tov!


Condividi

Consiglia agli amici
Condividi sui tuoi social



Ti potrebbe interessare anche

Pensiero della settimana


18 Ottobre 2019

Rosh hashana


29 Settembre 2019